Abbonati
Pulizia low cost mobile

Eliminare Ruggine | Acido Citrico

Eliminare Ruggine Da Oggetti | Acido Citrico Anidro

In questo breve articolo, vediamo un modo semplice, a basso costo e che rispetta l’ambiente, per eliminare ruggine da oggetti metallici mediante utilizzo di Acido Citrico Anidro.

L’acido citrico è un acido debole che si scoprì essere contenuto negli agrumi nell’ottavo secolo, ma solo nel 1784 fu isolato in forma di cristalli come lo conosciamo oggi. E’ anche utilizzato come additivo alimentare (E330).

Vi servirà:

  • Acido Citrico anidro, 100gr per ogni litro d’acqua
  • Acqua Calda (bollente accelera la reazione)
  • Guanti in gomma
  • Contenitore di plastica non metallico
  • Una spugnetta metallica per strofinare
  • Un cucchiaio d’alcool isopropilico(*)
  • Qualche goccia di detersivo neutro (*)

Fate attenzione

  • Evitate schizzi negli occhi dell’acido citrico

Perchè Usare Acido Citrico C6H8O7

Preparazione

  • Versate l’acqua bollente nel contenitore
  • Versate l’acido citrico. NOTA non versate l’acqua sull’acido citrico!
  • Aggiungete l’alcool e mescolate
  • Aggiungete il sapone e mescolate
(*) NOTA L’utilizzo del sapone è utile per sciogliere eventuali depositi di grasso. Per eliminare lo strato rugginoso, tale superficie non deve essere ricoperta da altre sostanze, altrimenti l’azione dell’acido citrico sarà molto più lenta o praticamente inefficace. Immaginate un velo oleoso sulla ruggine che blocca l’azione dell’acido citrico. L’alcool invece è utile per rompere le tensioni superficiali aumentando l’azione dell’acido citrico sulla ruggine

Risultato

Dopo pochi minuti inizieranno a formarsi delle bolle dalla reazione tra ruggine e acido. Se vedete pochissime bolle qualcosa non va, ed è possibile che l’oggetto sia molto sporco e la reazione principale tra ruggine e acido sarà molto lenta. Allora tirate fuori l’oggetto e grattatelo con la spugnetta -nella soluzione abbiamo immesso sapone che ci aiuta a rimuovere l’unto dalla superficie- In ogni caso, per una rimuozione rapida, conviene grattare lo strato di ruggine (usate i guanti) e ripetere l’operazione ogni tanto. L’acqua diventa via via più sporca di ruggine e la reazione perde efficacia. Se vi accorgete che l’oggetto è ancora lontano dall’essere pulito vuol dire che la soluzione è ormai poco attiva, evidentemente dovuto alla notevole quantità di ruggine presente. Niente paura, sciaquiamo e rifacciamo una nuova soluzione. In pochi minuti avrete rimosso tutto lo strato rugginoso e l’oggetto sarà lindo. Alla fine buttate pure la soluzione sporca nel water, non abbiate timore, non è inquinante.

Per Un Risultato Eccellente

Sciaquate il vostro oggetto in acqua corrente e asciugatelo, magari con un phon. L’acqua corrente rimuove ogni molecola d’acido citrico dalla superfice metallica che altrimenti sarebbe intaccata dall’acido stesso, creando dei piccolissimi forellini (ovviamente la nostra soluzione è ormai poco efficace, ma per completezza dobbiamo precisarlo). Inoltre, ricordiamo che le superfici appena lucidate con acidi tendono ad ossidarsi velocemente, quindi consigliamo una buona ascigugatura e una ricopertura con un leggero strato d’olio, si, avete capito bene. Il velo d’olio tiene assulotamente lontana l’ossidazione.

eliminare ruggine
eliminare ruggine
Condividi :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

ORGANIZZAZIONI

Environmental Working Group

Organizzazione Americana specializzata nella difesa dell'ambiente.

International Association

Rappresentanza ufficiale Europea per saponi e detergenti

SERVIZIO

Il più veloce e sempre presente Termini e condizioni

CARRELLO

ULTIMI POST